biografia

COMPOSITORE Jacques Rebotier scrive una musica libera, espressiva, spesso legata al testo o al teatro strumentale. Giochi linguistici, forme, spostamenti dal suono al senso, il lavoro di Jacques Rebotier si concentra su tutti gli aspetti del fraseggio e dell'articolazione, intonazione, accentuazione, ritmo, flusso. Dal Requiem fino a l'orchestra sinfonica, dalle sue 2 x 66 brevi per musicisti-parlanti al sua teatro musicale da camera, le sue opere sono state create dall'Ensemble 2e2m, l'Ensemble Intercontemporain, Ars Nova, Accroche Note, Aleph, l'orchestra nazionale di jazz, Les Cris de Paris, l'Ensemble Sillages, l'orchestra filarmonica di Radio France, l'orchestra nazionale d'Île-de-France, l'Ensemble Court-Circuit, il quartetto Tana e la sua compagnia voQue.
 

POETA Jacques Rebotier è l'autore di una quindicina di libri pubblicati da Gallimard, Verticals, Harpo &, Actes sud, La Ville brûle ou Aencrages & Co. Il suo teatro è publicato dai Solitaires intempestifs. Performeur, viene regolarmente invitato a recitare i suoi testi da solo o accompagnato da complici, musicisti, cantanti, attori.

REGISTA I suoi spettacoli, inquietanti e gioiosi, uniscono una scrittura impegnativa con uno spirito insolito, o meglio "incongruente": che rifiuta di mescolarsi. Ha fondato nel 1992 la compagnia voQue: un insieme di musica e compagnia verbale a l'origine di molte creazioni a La Comédie Française, al Théâtre National de Chaillot, al Théâtre Nanterre-Amandiers, al Théâtre National de Strasbourg, nei teatri d'opera di Parigi, Lione, Montpellier, Lille  e in numerosi paesi.